evangelici.net - Dal 1996, l'informazione cristiana in rete; collegati al portale! evangelici.net - Dal 1996, l'informazione cristiana in rete; collegati al portale!
ConsigliMeditazioni

Il virus COVID-19 alla luce della Parola di Dio, dalla prima segnalazione di “Li Wen Lian”

La prima segnalazione attribuibile al coronavirus è avvenuta il 31 dicembre 2019. Alla data dell’11 marzo 2020 ci sono stati 12.462 casi positivi di coronavirus, tra cui 1.045 persone guarite e 827 persone decedute in Italia.

Tutta la Cina sin dall’inizio di questa epidemia, ha parlato del medico “Cristiano Evangelico” Li Wen Lian“, il giovane medico che per primo lanciò l’inascoltato allarme.

Non è dovuto passare molto tempo affinché la diffusione del “coronavirus” divenisse incontrollabile, passando così da un’epidemia ad una vera e propria “pandemia” globale.

Ad oggi i decessi in Italia superano i 35.000. Le opinioni riguardo il virus di per se e alla sua continua e costante diffusione, risultano essere svariate. C’è chi trae un tipo di conclusione e chi ne evince altre. Quale sarà la verità tra tutte?

Alcuni addirittura osano affermare con convinzione che trattasi di una MANIPOLAZIONE gestita dai grandi potenti mondiali che dominano le nazioni e i governi. “Anche se lo fosse”, la Bibbia parla anche di questi complotti correlati all’opera e agli scopi dello spirito dell’anticristo in epoca “finale“.

Nella Bibbia, troviamo chiara conferma leggendo seguenti versetti:
Vangelo secondo Matteo 24:7 (NR06)
Perché insorgerà nazione contro nazione e regno contro regno; ci saranno carestie e terremoti in vari luoghi;

Vangelo secondo Luca 21:11 (NR06)
vi saranno grandi terremoti e, in vari luoghi, pestilenze e carestie; vi saranno fenomeni spaventosi e grandi segni dal cielo.

Vangelo secondo Marco 13:8 (NR06)
Perché insorgerà nazione contro nazione e regno contro regno; vi saranno terremoti in vari luoghi; vi saranno carestie. Queste cose saranno un principio di dolori.

Quanti di voi non ricordano il periodo in cui abbiamo dovuto fare i conti con i “terremoti”. Vedi la strage di “Rigopiano (valanga di Rigopiano)“, “Amatrice (Terremoto del Centro Italia del 2016 e del 2017)“, le stagioni dei rumori di guerra tra U.S. e Corea del Nord, Iran, Cina, Russia e i conflitti commerciali indiretti.

Dobbiamo affermare che la Bibbia a riguardo non sta mentendo. Dunque, siamo negli ultimi tempi?

La risposta potremmo darcela ascoltando l’esortazione di Gesù così contenuta nel seguente versetto biblico:
L’aspetto del cielo lo sapete dunque discernere, e i segni dei tempi non riuscite a discernerli? Vangelo secondo Matteo 16:3.

Avvertiamo di vivere un’epoca senza precedenti e di certo non soltanto a causa del “coronavirus“. Quasi abbiamo la certezza e sosteniamo che il secolo in essere è decisamente “ultimale“.

Se approfondiamo le profezie dei profeti, le esortazioni di Gesù nella sua Parola, le parabole e i consigli che la Bibbia ci offre, scopriremo con certezza “la conferma di vivere l’era che precede il ritorno di Cristo Gesù“.

Questa volta non verrà per offrirsi in sacrificio, ma verrà per rapire la sua Chiesa e per giudicare il mondo e tutti coloro che non hanno creduto nel suo nome. La verità biblica è unica, è certa ed è più reale che mai.

Se non riesci ad accettare le conferme delle sacre scritture, se non riesci a credere che ciò che stiamo vivendo risulta essere la parte finale di tutti i tempi, ma magari in fondo al tuo cuore da qualche parte sei conscio che quesa realtà non può essere diversa, ti invito a rivolgere la tua mente, l’anima tua e tutto l’essere tuo a dirigersi con urgenza verso il salvatore Gesù.

Rivolgiti direttamente a Gesù, prega il suo nome, cercalo mentre ancora lo si può trovare, cerca il suo amore, la sua misericordia, le sue compassioni, e chiedi salvezza ETERNA!

Isaia 55:6 (NR06) Cercate il Signore mentre lo si può trovare; invocatelo mentre è vicino.

Non avrai più nulla da temere. Il ritorno di Cristo diverrà per te un giorno di vittoria; griderai anche tu “MARANATHA” – “vieni Signore Gesù”.

Aggiungo che non ci è dato di conoscere quel giorno. Non esiste una data precisa, ma possiamo chiaramente comprendere che Dio sta avvertendo, ammonendo e sta facendo sentire ai suoi figli nello spirito che il suo ritorno è imminente.

Vangelo secondo Matteo 24:36 (NR06) «Ma quanto a quel giorno e a quell’ora nessuno li sa, neppure gli angeli del cielo, neppure il Figlio, ma il Padre solo.

Samuele Dinaro

Incoraggiamo i lettori che desiderano commentare il nostro materiale a farlo anche tramite i nostri account Facebook, Twitter, YouTube e Instagram. Dio ti benedica e ti custodisca nella Sua verità.

User Rating: 3.46 ( 4 votes)
The Christian Broadcasting Network

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio